Il polpo alla luciana


Il polipo (o polpo) alla Luciana è una ricetta tipica napoletana nata nel borgo Santa Lucia, nel quartiere San Ferdinando , il più antico di Napoli e storicamente luogo di ritrovo dei pescatori. 

Chi erano i LUCIANI?

La storia racconta che i pescatori della zona, noti come “lucianini” si recavano ogni giorno al Borgo per pescare i polipi che venivano poi conservati secondo la “tecnica dell’anfora” ossia  venivano riposti in  piccole anfore di terracotta con all’interno acqua e sassi bianchi ;

restavano nelle anfore tutta la notte e l’indomani, erano pronti per essere cucinati. La ricetta del tempo era semplice ma gustosa : i polipi venivano tagliati in pezzi grossolani e si lasciavano cuocere nel loro stesso liquido, senza mai aggiungere acqua o altro.

Come avveniva la cottura

La cottura avveniva utilizzando una casseruola in terracotta, coperta da un panno umido : il polipo cuoceva per circa 40 minuti e veniva servito caldo in una tazza, aggiungendo il brodo della cottura.

Un aspetto da non sottovalutare è la qualità del polpo scelto, che era rigorosamente verace (lo si riconosce dal colore marroncino violaceo e dai tentacoli dotati di due file di ventose).

Oggi l’antica ricetta dei marinai lucianini ha subito qualche variazione, eccetto per quanto riguarda l’aggiunta dell’acqua. Riprendendo un antico detto napoletano “O purpo se coce int’ all’acqua soja” ancora oggi.

La ricetta del polipo alla luciana 

Per la riuscita del piatto è importante che gli ingredienti dei polipetti alla Luciana siano tutti fragranti come il pescato, a partire dai pomodori pelati.

Scopri i prodotti disponibili sul nostro shop!

Polpo alla luciana
Write a review
Print
Total Time
2 hr
Total Time
2 hr
Ingredients
  1. 1kg di polipetti veraci
  2. 400g di pomodori pelati
  3. olio extravergine d’oliva
  4. 1 ciuffo di prezzemolo
  5. 2 spicchi d’aglio
  6. ½ bicchiere di vino bianco
  7. qualche peperoncino
  8. sale q.b.
Instructions
  1. Prendi i polipetti. Dopo averli accuratamente puliti con acqua e sale, mettili in un tegame di alluminio o di terracotta, a testa in giù, uno accanto all’altro, e aggiungi qualche cucchiaiata di olio, lo spicchio d’aglio sgusciato e il peperoncino.
  2. Fai rosolare il tutto a fiamma vivace, salare q.b. e sfumare con il vino. Aggiungi i pomodori pelati (oppure i pomodorini) e continua la cottura per pochi minuti.
  3. Lontano dal fuoco, copri bene il tegame con un foglio di carta alluminio in modo che i polipetti cuociano nel proprio vapore.
  4. Lasciali cuocere i a fuoco lentissimo per circa 2 ore, scuotendo il tegame di tanto in tanto senza girare
  5. A cottura ultimata, lascia riposare per 10 minuti .
  6. Servi il tutto con una spolverata di prezzemolo tritato, accompagnati da crostini di pane.
  7. Buon appetito!
Notes
  1. Puoi usarli anche per condire gli spaghetti che andranno versati al dente direttamente nel tegame con i polipetti
Mediterranean Experience http://www.mediterraneax.com/